Valle d’Aosta doc Chambave Moscato passito “Prieuré” 2006


Il moscato di Chambave, oltre che per questo passito, è utilizzato per produrre un vino bianco secco di ottima fattura. Questo vino si presente cristallino, giallo dorato intenso (con accenni ambrati) e consistente. Al naso è intenso, complesso e fine; le sensazioni vanno dall’aromatico (si sente chiaramente che è un moscato), al fruttato (frutta secca, fichi, pesca matura), al florale (acacia) per concludere con note balsamiche (timo, salvia) e di miele. In bocca è dolce, caldo, morbido, abbastanza fresco, abbastanza sapido, di corpo (decisamente). Intenso, persistente, fine, equilibrato, pronto (a mio avviso può ancora evolvere un po’). Un gran bel passito che, tra l’altro, ha vinto il primo premio nella categoria passiti nel 16° Concorso dei vini di montagna organizzato dal Cervim. Un vino da riprovare tra un po’ di tempo.

About enofaber