I link

Nella colonna di destra ci sono alcuni (per il momento pochi a dire il vero) dei link ad alcuni siti e blog che leggo. Difficilmente commento, per una sorta di pudore da novizio, però sono letture utili per approfondire e capire meglio alcuni aspetti di questo meraviglioso mondo del vino.
Alcuni, come Franco Ziliani e Andrea Gori sono tra i più importanti wine-blogger italiani. Ziliani è stato uno dei primi ad occuparsi di vino in tempi in cui non era così di moda e ha un’autorevolezza e una credibilità notevole: oramai storica è la sua vis polemica e la capacità di sviscerare in maniera approfondita le questioni che affronta. Gori, sommelier, vice-campione europeo, è sicuramente una delle eccellenze della sommelierie italiana: personalmente mi piace molto il modo in cui affronta le degustazioni e quella “leggerezza” che non guasta mai.
Ho inserito anche Scanzi perchè il suo libro, omonimo al blog, è un imprescindibile punto di partenza per avvicinarsi al mondo del vino (prossimamente mi riprometto di “recensire” il libro).
Ci sono poi i colleghi di MySobry, anche lo appartenenti alla delegazione AIS Canavese, che sono stati la mia fonte di informazione primaria e ispirazione in questi mesi. Ed infine, last but not least, Enoiche Illusioni di Cossater che è a mio avviso uno dei migliori blog per quanto riguarda le degustazioni: semplice, asciutto ma allo stesso tempo completo, tecnico ma senza dimenticare l’emozione della percezione. La sua “carta dei vini” degustati fa impallidire….
Ci sono poi i siti istituzionali, quello nazionale dell’Ais e quello della delegazione del Canavese, sito su cui ho avuto il piacere di scrivere alcune delle degustazioni affrontate in questi mesi (che ho poi riportato su questo blog).
Ed infine i siti di approfondimento, Lavinium, l’Acquabuona, TigulioVIno e i Numeri del vino che sono fonti molto preziose e complete.
Ovvimamente esistono tantissimi altri blog e siti di approfondimento (Vino24 e il Viandante Bevitore, i primi che mi vengono in mente), però il tempo per leggerli non è mai tantissimo: sicuramente quelli descritti rappresentano per me le fonti principali di apprendimento…

About enofaber