Blanc Extra Brut 2006 – Cave du Vin Blanc de Morgex et de la Salle

extra_brutDelle bollicine autoctone avevo già parlato in precedenza in questo post. In questa occasione ho assaggiato l’ExtraBrut: un bel colore paglierino, con leggero riflesso verdolino. Al naso ha impiegato un po’ ad aprirsi: ma quando è arrivato ha evidenziato subito i fiori di campo e il profumo dell’erba tagliata di fresco; poi la frutta, in particolar modo pera e mela. In bocca è secchissimo e molto fresco, abbastanza equilibrato, con una discreta persistenza ed intensità. Un po’ spigoloso all’inizio, si è un po’ ammorbidito con l’elevarsi della temperatura; finale amarognolo che non toglie nulla alla piacevole bevibilità di questo metodo classico.

About enofaber