Colli di Luni DOC Rosso "Niccolò V Riserva", 2003 – Cantine Lunae Bosoni

niccolo_2003Potrei dire che ho voluto assaggiare questo vino perchè non conosco i vini delle Cinque Terre, oppure perchè mi incuriosiva l’assemblaggio di Sangiovese, Merlot e Pollera Nera, oppure perchè un blogger che scrive benissimo ne aveva parlato abbastanza bene suscitando in me una certa curiosità. Tutte ragioni in parte vere: ma la vera ragione è che questo vino porta il nome di mio figlio (solo che il mio piccolo grande uomo non ha 2 C nel proprio nome). Tutto qui. Scelta irrazionale quindi. Ma fortunata, visto il livello qualitativo del vino (e anche della versione del 2005 di cui parlo qui). Rosso granato, carico, intenso, con una leggerissimo sfumatura aranciata sul bordo; il naso è un tripudio di terziari, con la vaniglia, il pepe, il tabacco e un pizzico di aroma di caffè. Poi arrivano i sentori di confettura di ribes e frutti di bosco e a chiudere un fiore appassito, la viola forse, lontana. In bocca entra deciso, con la sua morbidezza ed il suo equilibrio giocato su tannini morbidi e una freschezza ancora viva. Bel corpo, rotondo, lascia in bocca un vago sentore di cipria, che svanisce abbastanza rapidamente per far posto alle note di liquirizia e cacao. Ottimo assaggio: un vino fatto per essere bevuto con piacere, da accompagnare con del cibo. Ah, dimenticavo: Medaglia d’Oro nella categoria “Rossi Tranquilli nelle vendemmie 2005 e precedenti” al Concorso del Cervim.

Concorso dei Vini di Montagna: gli altri vini degustati

About enofaber