Barbera dell'Emilia IGT 2007 – Camillo Donati

donati_barbera_2007Oggi è il compleanno di mio padre. Oggi sono 2 anni che ho smesso di fumare. Due anni fa iniziai il primo livello dei corsi Ais. Tanti motivi per festeggiare, insomma. E consapevole di questo strano incrocio, ho conservato per oggi una bottiglia donata da un nuovo amico: questa Barbera dell’Emilia IGT 2007 di Camillo Donati.
E, accidenti, sono rimasto folgorato. E mentre scrivo, è ancora nel bicchiere di fronte a me: sorprende per il colore, a cavallo tra un rubino ed un porpora, da cardinale. Ma ha ben poco di religioso.. anzi è l’antitesi, è, qualcosa di lussurioso, godereccio. E la spuma che ti presenta nel bicchiere appena versato è la conferma di un vino allegro, scanzonato, un po’ irriverente. Anarchico? Forse…
Questo è un vino sensuale, che non lascia spazio al “già ti conosco“. Sorpresa continua, mutevolezza. Al naso si sente l’uva, è genuino. Vino contadino verrebbe da dire: ma sullo sfondo ci sono note diverse, più raffinate, piccoli frutti rossi e un fiore, femmineo, la rosa.
In bocca stupisce per la progressione grassa, polposa del frutto e la freschezza decisa. Una sciabolata, corroborata dall’effervescenza e dall’alcool. Un vino che ripulisce la bocca. E chiama subito un altro assaggio. Chiama cibo, chiama una vitalità ruspante, fatta di pane e salame, visi e sorrisi schietti di contadini.

Ecco. Un vino schietto e sincero. Diretto. Che spara le sue munizioni dritte al cuore, ed al palato.
Grazie per il dono, Vittorio. Ottima bottiglia, e non banale, per festeggiare così tanti eventi.

About enofaber