Barbera d'Asti Doc Superiore La Regina 2007 – Luca Ferraris

Oramai il nome di Luca Ferraris, per chi segue questo blog, è familiare: ho assaggiato il Grignolino 2008, il suo Sole (Ruchè Passito) e fatto una mini-verticale di 3 annate del suo Ruché (qui il post conclusivo). Ritengo che questo produttore lavori bene e i suoi vini siano validi (anche se un lettore, tempo addietro, in un commento mi ha apostrofato dicendo che mi dovrei preparare meglio sui vini del Ferraris….).
Tant’è, ho deciso di continuare lo”studio” dedicandomi alla Barbera d’Asti Superiore 2007 Regina: se il Re è il Ruché, la Regina, indiscussa e meritata, è la Barbera. Colore vivo, rubino acceso, materia colorante in grande quantità, bella consistenza e profondità. Al naso ha bisogno di ossigeno per regalare belle sensazioni e profumi: frutta, nell’immediato e poi sentori speziati di tabacco e pepe; lasciandola a lungo nel bicchiere si percepiscono anche vaghi ricordi di erbe officinali. Corredo olfattivo di tutto rispetto insomma. Ed in bocca gli aspetto più evidenti sono la nota alcolica importante (14,5%) e l’acidità tipica del Barbera. Si percepiscono anche in questo caso le spezie, probabilmente dovute al passaggio in legno (piccole botti di rovere), ma l’insieme è assolutamente piacevole, con una morbidezza che avvolge il palato. Essendo una barbera non ci si può aspettare un apporto tannico deciso: ed infatti chiude con sensazioni speziate dolci discretamente persistenti. Bella struttura, in conclusione. Vino interessante, senza ombra di dubbio; un’altra convincente prova della cantina di Luca Ferraris.

Tags:

About enofaber