Brut Rosé Visages de Canailles – Cascina Baricchi

Questo è il periodo in cui si incontrano gli amici per i rituali scambi di auguri. E quindi si ha la piacevole incombenza di brindare al Natale ed al nuovo anno che si avvicinano. Capita, per fortuna sempre più di frequente, di trovare delle bollicine molto interessanti ed affascinanti, bollicine che mai avresti creduto di trovare, bollicine di Nebbiolo, Brut Rosé Visages de Canailles di Cascina Baricchi.
Cuvée di 6 millesimi differenti (dal 2005 al 2000 se ben ricordo) in percentuali diverse, degorgiato a metà 2008, parziale affinamento in legno.
Nebbiolo 100%. Una vera e propria scoperta.
Il colore è un bellisimo rosa cerasuolo con chiari e lampanti riflessi ramati, perlage abbastanza ricco e vivace di bollicine fini. Si presente fin dall’aspetto, a mio parere in maniera netta, con un’eleganza notevole. Eleganza che sarà la nota stilistica evidente per tutto l’assaggio; al naso si apre con un frutto molto delicato e i classici ricordi dei lieviti, crosta di pane. Con il passare dei minuti evolve, regalando anche sorprendenti note affumicate e di nocciola. In bocca è impressionante per struttura e corpo: si piazza al centro del palato e poi avvolge tutta la bocca con una freschezza ed una sapidità importanti ma mai fastidiose. Sembra quasi avere, ma ho l’impressione che in questo caso la psiche giochi strani scherzi, un residuo tannico che regala alla bevuta un brio che non ti aspetti. Ma nonostante le durezze siano evidenti, le morbidezze sono presenti, con discrezione, rendendo tutta la bevuta molto rotonda. E soprattutto mai noiosa: al contrario, è una bevuta bella e piacevole.
Davvero, un bel modo per festeggiare con degli amici…

Tags:

About enofaber