Un anno che se ne va…

Lo so, siamo solo al 15 dicembre ed è forse prematuro tirare le somme… però proprio in questo periodo cade il primo anno di vita di questo blog e mi piace fare un breve resoconto (anche se i post partono da maggio 2008, questo spazio ha iniziato ad esistere nel dicembre 2008)
Personalmente sono abbastanza soddisfatto: è stato un anno di crescita personale, in cui ho provato a superare i limiti che man mano vedevo porsi di fronte. Sicuramente c’è stata un’evoluzione, sia nella degustazione sia nella scrittura.
Alcune incertezza iniziali sono svanite, man mano se sono create di nuove, che provo ogni giorno a superare. Ho continuato a studiare, ho cercato di non affossarmi dentro schemi prefissati ma, al contrario, di aprirmi alle novità che man mano si ponevano.
Ma la cosa più interessante e positiva è stato l’aspetto umano. Anche se non diretto, poichè alcune delle persone incontrate sul web al momento non le conosco “in carne ed ossa”. Altri, al contrario li ho incontrati, conosciuti, apprezzati ancor di più. Ovviamente l’auspicio è quello di poterne conoscere ancora di più e poter scoprire sempre nuovi orizzonti.

Propositi per il secondo anno di questo blog? Continuare a crescere, migliorarsi, magari conoscendo persone più esperte da cui poter apprendere. Banale, magari, ma è questo quello che mi aspetto da questo spazio e da questa passione per il vino.

E per un anno che si chiude è quasi “d’obbligo” stilare, soprattutto per gioco, i Best Awars 2009.

Blog enoici
Best 2009: Enoiche Illusioni di J. Cossater
Scoperta 2009: Un bicchiere al giorno di M. Barbolini
Network 2009: Intravino

Blog enogastronomici
Best 2009: Appunti di Gola di S. Caffarri
Scoperta 2009: La Grande Abbuffata
Network 2009: Dissapore

In giro per la rete….
Questi sono blog e siti che leggo: farli rientra in qualche categoria sarebbe riduttivo.
Quindi per la categoria “Mi piacciono molto 2009“…
Studio Cru
Un tocco di Zenzero
Tirebouchon (che si aggiudica anche l’award come Miglior Scout 2009).

Sicuramente ci sono tantissimi altri blog e siti che dovrebbero essere citati (si tenga conto che nella mia selezione ci cono almeno un centinaio di indirizzi): questi sono a mio parere i più significativi.
Ovviamente un grazie va a quelli che si sono soffermati a leggere e commentare queste pagine.
E l’avventura continua…

About enofaber