Garda Bresciano Dop Olio Extravergine di Oliva – Il Brolo

Incipit: questo post non è una scheda tecnica di degustazione
Precisazione doverosa: non ho mai degustato un olio, non ne sarei in grado. L’unica cosa che so per certo è che nella degustazione degli olii devi “ciurlare” nel cucchiaino.. ciurlare è un’italianizzazione del corrispondente verbo del patois utilizzato da mia moglie quando riprende Nicolò che “tira su rumorosamente”, quasi succhiando, la minestra dal cucchiaio.
La metto anche sull’ironico, proprio per allontanare qualsiasi pretesa di competenza nell’assaggio dell’olio. Però, e questo posso farlo senza ombra di essere smentito, posso dire con assoluta certezza che questo Extravergine de Il Brolo è probabilmente uno tra i migliori che abbia mai assaggiato. Ovvio, sono un profano (si tenga conto che da queste parti il burro è decisamente più utilizzato rispetto all’olio). Però questo è davvero buono, elegante, succoso. Il profumo, soprattutto su una fetta di pane appena tostato o sulla semplice pasta senza altro condimento, è davvero raffinato e invitante: io ho trovato sfumature agrumate e “verdi”, ma non so bene se la terminologia del vino è applicabile all’olio. Se i profumi sono eleganti, in bocca è molto più deciso, avvolgendo la bocca molto piacevolmente e lasciando una sensazione leggermente piccante.
Bhé, il livello della bottiglietta è rapidamente sceso, a furia di assaggi sul pane tostato. E Nicolò è quello che sembra aver apprezzato maggiormente… vorrà dire che ci toccherà fare un giro in quel del lago di Garda lato bresciano… 🙂 Grazie Patrizia….

About enofaber