Valle d’Aosta Doc Nus 2007 – La Crotta di Vegneron

Era da qualche tempo che non assaggiavo un vino valdostano. Questa sera, anche complice un clima assolutamente invernale, sono sceso in cantina perchè desideravo trovare una bottiglia che mi regalasse piacevolezza senza essere troppo impegnativa e/o eccessivamente strutturata. Insomma un vino dalla beva semplice ed immediata. E la scelta è caduta su questo vino della mia regione preferita, la Vallée, nella versione del 2007 offerta da la Crotta de Vegneron. Il Nus prevede almeno il 70% di Petit Rouge e Vien de Nus, i due autoctoni più utilizzati nella regione.
Devo dire che non ha tradito le aspettative, anzi, ha mi ha soddisfatto ampiamente per beva semplice ed immediata. Vino che fin dal colore viene voglia di definire giovane, ancora rubino intenso con accesi toni violacei. Al naso non è immediato: parte in sordina con leggeri richiami fruttati di fragola; poi diventa un po’ più deciso con sentori più giocati sulla spezia e su una piacevole sensazione di vinosità che invoglia alla bevuta. E all’assaggio, come detto poco fa, dimostra il suo carattere beverino, giocato sull’acidità e su una morbidezza non eccessivamente pronunciata. Tannini leggeri e alcool non troppo pronunciato accompagnano il piacevole sentore fruttato che lascia in bocca. Non è uno di quei vini che dura tantissimo, però dimostra un corpo più che discreto e, cosa più importante, si lascia bere in maniera convincente e soddisfacente.

About enofaber