Barbera d’Alba Doc Rio Sordo 2005 – Cascina delle Rose

Ancora Barbera. Ma questa volta cambiamo versante e ci spostiamo nelle Langhe, a Barbaresco patria dell’omonimo vino (un altro dei miei vini del cuore)… Cascina delle Rose è un’altra di quelle realtà conosciute grazie al sempre onnipresente (per fortuna) Tirebouchon: questa bottiglia di Barbera d’Alba 2005 è un suo dono. E come tutti i suoi doni si tramuta in una bevuta entusiasmante.
Rosso rubino intenso, compatto, con trama fitta. Al naso emergono subito note di frutti rossi, netti e decisi, mirtillo e fragola sopra tutti. Poi spezie, anch’esse dolci e intriganti (tabacco, pepe, cannella), e in chiusura un vago ricordo floreale che dona al vino un profilo ancora giovane e vibrante. In bocca , pur essendo molto elegante, è ancora scalpitante: acidità evidente ma ben integrata, alcool presente che dona una spina dorsale interessante, rendendo la bevuta verticale. Struttura e polpa, mi verrebbe da dire. Tannini da barbera, morbidi e leggeri, con quella astringenza piacevole e rilassata che ti fa vuotare i bicchieri con una lieve semplicità. Da quello che potete leggere la bevibilità di questo vino è davvero notevole. Piacevole ed immediata, nonostante la struttura importante e questa “carnosità” che riempe la bocca. Un vino da standing ovation.

Tags:

About enofaber