Umbria Bianco IGT Trebbiano 2007 – Collecapretta

Il sig. Vittorio è stato il primo produttore che Jacopo ci ha presentati appena giunti a VinixLive4. E ci ha confidato che quell’occasione era la prima “uscita pubblica” di questo piccolo produttore. E di conseguenza, essendo anch’io esordiente per la manifestazione, ho voluto iniziare la serie degli assaggi proprio con lui. Ed è stato bello vedere come si sia trasformato nel corso del pomeriggio, iniziando con una certa “rigidità” e poi osservarlo in conclusione di serata decisamente più tranquillo e sereno. QUesto che vi racconto, quindi è stato il mio “incipit” alla rassegna organizzata dall’amico Jacopo. Ed è stata sicuramente molto interessante.
Trebbiano in purezza, vinificato in acciaio e cemento; vino con un bel colore giallo paglierino, alcuni riflessi dorati gli conferivano una particolare luminosità ed eleganza. I fiori erano il primo sentore, il più evidente: gelsomino, un ricordo di camomilla. Poi la frutta, matura, pesca e mela, non particolarmente dolci ma morbidi e succosi. In bocca entrava decisamente fresco e con una nota minerale di primo ordine. Poi saltava fuori l’alcool, ma non eccessivo, anzi, ben equilibrato. Gli aspetti che più colpivano erano la struttura, evidente e massiccia, e la persistenza, davvero lunga. Davvero molto interessante. Di sicuro da annoverare tra i vini bianchi di maggior interessa assieme al Campo Guardiano 2006 de Il Palazzone e all’Arboreus 2006 di Paolo Bea

Tags:

About enofaber