VinixLive 4 – Perugia, 6 marzo 2010. Prime impressioni

Sono arrivato a casa poco più di un’ora fa. La stanchezza, mentirei dicessi il contrario, c’è ed è tanta. Però c’è anche la voglia di raccontare “a caldo” le impressioni del VinixLive4 che si è svolto a Perugia.
Viaggio con il grande Tirebouchon (sempre più persona da cui imparare), paesaggi che si susseguono rapidamente e arrivo nella bellissima Perugia.
ExEliografica: location molto bella, funzionale all’evento e posta nel cuore delle città medievale. Umbria enoica rappresentata da 7 produttori, dal piccolo Colle Capretta al megagalattico Lungarotti, passando per Paolo Bea, Milziade Antano, Antonelli, Palazzone, Roccafiorita, La Spina. C’era anche un piccolo produttore di olio, Trampetti.
Ho cercato di comprendere un po’ di più del territorio attraverso questi assaggi: versioni tra di loro molto differenti, stili contrapposti, alcuni vini mi hano colpito per la grande personalità. Per quello che è il mio umilissimo punto di vista, Bea ed Antano, come media qualitativa, sono un briciolino al di sopra degli altri. Però il Trebbiano “base” di Colle Capretta e il Campo Guardiano 2006 del Palazzone sono stati molto interessanti, vini che vorrei avere in cantina per poterli riassaggiare in futuro. Nei prossimi giorni, comunque, mi dilungherò un po’ di più su alcuni assaggi effettuati.
Ma al di là dei vini la cosa interessante e bella è stato il conoscere e parlare con i produttori ed altri bloggers in maniera assolutamente rilassata e piacevole. Per il “montanaro” (un po’ asociale) e orso Enofaber è stato un bel banco di prova: e sono contento di averlo affrontato. Un caro saluto va agli amici romani Fooders, The Fooders e Hande e Theo.
Bhé, inutile dire che il caro Jacopo è stato un attento ed ottimo regista della giornata. Un grande applauso anche a lui.
In definitiva: ne è valsa davvero la pena…..

Tags:

About enofaber