Langhe Doc Nebbiolo 2005 – Cascina Baricchi

Quando un sommelier professionista ti regala una bottiglia e ti dice “dimmi cosa ne pensi”, il proprio ego va a nozze. A me è capitato con alcune bottiglie: e una di quelle è questo Nebbiolo 2005 della Cascina Baricchi (in passato avevo assaggiato il Rosé Visages de Canailles), regalatomi da uno che di vino, a mio parere, ne sa parecchio. Sto parlando di Gigi, sommelier de lo Scannabue, locale davvero molto interessante nel cuore di San Salvario, quartiere centrale in quel di Torino.
Che dire di questa bevuta?? Vino davvero interessante e piacevole senza ombra di dubbio… devo ammettere che il colore, così intenso e vivo mi ha colpito. Da un nebbiolo mi sarei aspettato un colre più scarico e meno rubino, con riflessi granato, abbastanza carico e che lasciava trasparire poca luce. Densità colorante notevole, insomma: ma al naso, il nebbiolo, anche un po’ affinato in legno, veniva fuori. Sentori terziari, in primis: cuoio, tabacco, spezie varie e tendenzialmente dolci. Ma un paio di sentori, a mio avviso, emergevano nettamente: tamarindo e prugna. Lapalissiani. Poi il frutto, in confettura e con una carica di alcool non certamente da nascondere ma mai sbilanciata o fastidiosa. E all’assaggio dimostrava una bevibilità ed una stoffa da campione: freschezza ed alcool ben equilibrati, una certa “qual” morbidezza che rende la bevuta assolutamente facile ed interessante, nonostante i tannini ancora vivaci e leggermente “rasposi”. Persistenza eccelente e con un ritorno fruttato molto piacevole. Insomma, una bevuta molto molto interessante… l’ho sempre detto che bisogna fidarsi dei sommellier professionisti… mica di quelli che scrivono sul web… 🙂

Tags:

About enofaber