Champagne Premier Cru – Georges Clement

Lo champagne lo si associa, volenti o nolenti, a festeggiamenti, ad occasioni di divertimento. O a bevute importanti, da concedersi in compagnia di personaggi altrettanto importanti. Personalmente ho scoperto che lo Champagne, se di buona qualità, mi piace, indipendentemente da festeggiamenti o celebrazioni. Ovvio, deve essere buono e piacevole, come si dimostrano essere questo di Georges Clement, produttore di cui avevo parlato in passato assaggiando la Cuvée Tradition. Vista la soddisfazione provata nell’assaggio di questa versione, per così dire, “base” avevo grandi aspettative per l’assaggio di questo Premier Cru, un Blanc de Blanc. Bevuta ottima, ma io ho preferito la Cuvée Tradition. La differenza sta nella percezione che ho avuto dell’eleganza. Questo Premier Cru ha una struttura ed un’importanza notevole, un corpo assolutamente invidiabile. Però a mio parere è giocato molto più sulla potenza, sull’espressività, piuttosto che sull’eleganza.
Il perlage è ottimo: bollicine fini fini, persistenti, con tantissime fontanelle. Al naso lo spettro delle sensazioni è molto ampio: note citrine, limone, un ricordo di pompelmo, sensazioni erbacee ed una mineralità decisa e precisa. In bocca ritorna la sensazione minerale, con una sapidità evidente ed una buona freschezza. Corpo deciso, imponente per certi versi, che riempe il palato e lo avvolge per lungo tempo, regalando in chiusura sensazioni agrumate che chiudono il cerchio con le sensazioni riscontrate al naso.
In ogni caso, al di là delle mie personali preferenze, un’altra bevuta d’autore….

Tags:

About enofaber