Grauburgunder Kabinett Trocken 2009 – Konstanzer (Baden)

Il Grauburgunder non è altro che il Pinot Grigio. Fino allo scorso mese non sapevo che il Grauburgunder fosse coltivato pochissimo in terra teutonica. E la produzione più consistente è proprio nella zona del Baden, nel sud della Germania. Poi una persona di mia conoscenza si è recata in Germania e mi ha procurato alcune bottiglie tra cui questa, prodotta da Konstanzer, produttore che si trova a poca distanza da Friburgo.
Bottiglia abbastanza interessante, non immediata, nel senso che ci ha messo un attimo ad aprirsi e a farsi apprezzare, con alcune piccole interessanti “contraddizioni”. Tappo a vite che tanto sarebbe piaciuto all’amico Jacopo, nel bicchiere si palesa con un colore abbastanza tenue e scarico, con evidenti riflessi verdolini. Come detto in precedenza il naso non era immediato, dapprima aprendosi su sentori floreali di biancospino molto tenui e delicati, per poi passare a ricordi di timo ed erbe aromatiche. Poi in chiusura vengono fuori sentori fruttati, di pera. In bocca, invece, dimostra molta più potenza di quella riscontrata al naso: sapido, una bella nervatura di freschezza che lo rende “verticale”, alcool ben integrato, struttura “importante”, riempe la bocca: quasi quasi si potrebbe dire che è “carnoso” con il suo essere così pieno. Sorprendente, per certi versi. Lascia un retrogusto amarognolo e un ricordo di fiori secchi e di erba tagliata. Molto interessante e sorprendente per questo contrasto tra naso, leggero e delicato, e bocca, carnosa e piena. E adesso sono davvero curioso di assaggiare le altre bottiglie giunte dalla terra gemanica….

Tags:

About enofaber