Brunello, ma non solo…. Vino, amore, passione ed amicizia

Continuiamo con la serie delle “collaborazioni”… e la “redazione al femminile” di Enofaber’s Blog si allarga. Dopo Sara, Elena, Bianca e Chiara, ecco qui arrivare un contributo molto particolare e che personalmente mi è piaciuto molto di Lorella Sgarbi.
Qui andiamo ampiamente al di là del vino. Si parla di un terroir molto celebre nel mondo, quello del Brunello. E si citano 4 azienda con alcune note di degustazione. Ma il vino è in realtà un pretesto per parlare di amicizia, affetti, persone. Proprio perchè dietro e dentro un bicchiere di vino si nascondono sentimenti e sensazioni. E questo è lo spirito che ha sempre animato il sottoscritto nella creazione e nel mantenere in vita questo blog.
Ecco, quindi, con enorme piacere, le parole di Lorella:

Premessa era il 97

Anni di svolta e cambiamenti, io bevevo solo Coca Cola, poco interessata al mondo del vino che da anni affascina Massimo.
Agosto 97 al rientro da una breve vacanza sul Tonale, permettetemi c’era anche Dick il mio Pastore Tedesco,…. Ci fermiamo a Edolo l’unico ristorante aperto era “Il Grali’” ….io vorrei la mia solita coca cola, Max dice no! ordina una bottiglia di Tignanello 1989 …..tre giorni dopo sarei entrata in ospedale…..
Tra me mi dico “ma sì ….almeno smetto di pensare…..
Mi ritrovo impacciata con il calice in mano …con mia meraviglia mi domando se e’ vino…..
Da quel giorno comincio ad ascoltare di più Max a seguire sempre più con passione le gite nelle cantine di produttori, pranzi e cene all’insegna del vino….
Ma niente eguagliava quel primo approccio con la Toscana….
Per ragioni di lavoro si decide che le vacanze saranno enologiche…..ed in particolare a Montalcino
Che diventa la tappa primaria …. Complice l’amicizia nata anche grazie a Dick con Francesca e Tullio Scrivani si assaggiano vari vini Toscani e altro ….poi comincia proprio la ricerca del Brunello.
Incontri spesso casuali che si trasformano in amicizia….
In particolare 4 produttori di zone differenti uve esposte su versanti opposti…..
Ma tutti rispecchiano senza tradire i profumi i colori la pienezza e la mineralita’ di quel Terroir.
Nulla e’ per caso …. Prima della richiesta di questo scritto
Tre di loro erano aperti sul mio tavolo …quasi sapessero già che mi sarebbe capitato di parlare di loro ….forse per il forte legame di amicizia che ci unisce…..

SassodiSole 2008, Roberto ed Erika Terzuoli.. siamo ai limiti della denominazione, Loc. Santa Giulia,…..forse a detta di molti una delle zone meno prestigiose …sono da ammirare riescono a produrre un vino preciso senza difetti, classico profumo di tabacco e a mano a mano che prende ossigeno si sprigionano vari profumi dai frutti di bosco al cuoio…..

Piombaia 2005 …Loc. La Croce…. una delle zone più alte….incontro strano ..in Brianza
Anche qui l’amicizia e’ immediata …complice un pranzo.
Il loro brunello e rustico, polposo …più facile la caratteristica principale sono i sentori di
Liquirizia dolce che emana anche in gioventù…..

La Fornace 2007 di Fabio Giannetti Loc. Fornace…… e qui “maremma” mi rivolgo a te Fabio
Io ci credevo mica tanto nei tuoi vini….. forse quel giorno in cantina un freddo ….mi ricordo la stufa ….. se mi potevo sedere sopra l’avrei fatto…. L’hai detto anche tu il vino e’ freddo….
Quando finalmente usciamo Massimo mi dice “questo e’ un Gran Brunello va solo aspettato” e la conferma l’ho avuta ulteriormente l’altra sera …limpido, pulito il colore leggermente piu’ scarico …ma e’ un rosso…. all’assaggio il vino e schietto e verace …. Come quelli di una volta… fiori e frutta
Rotondo non sento minimamente l’alcol….. complesso ed intellettuale….

Come posso tralasciare Siro Pacenti 2001 Loc. Pelagrilli. Claudia e Giancarlo.
Qui si esce un po’ dalla tradizione dato l’utilizzo di barriques che
Usate con sapienza non stravolgono la tipicità del Brunello di Montalcino

Ecco un post che parla di vino con il cuore prima di tutto. Perchè per chiudere questo post non posso che usare le parole con cui Lorella afferma che il vino è “amore, passione, ma soprattutto Amicizia“.
Un grazie a Lorella che al pari delle altre persone fino a qui comparse si è messa in gioco ed ha avuto fiducia, facendomi un bellissimo regalo.
E più passa il tempo e più sono convinto che il web è condivisione….

Tags:

About enofaber