Piccoli vitigni crescono… l’Asprinio

Ricevo e pubblico perchè mi pare essere una cosa interessante su un vitigno autoctono da pochi conosciuto: l’Asprinio.

Sabato 9, alle ore 11,00, nella sala A (primo piano) del Palaexpo A2, Ernesto Spada, titolare con il fratello Vincenzo della Tenuta Adolfo Spada, presenta “Piccoli vitigni crescono: l’Asprinio e il suo studio”.
L’incontro dedicato all’Asprinio aversano coltivato ad “alberata” (maritato a pioppi o olmi fino a 15 metri d’altezza) oggetto, per due successive vendemmie, di uno studio realizzato con l’Università Federico II di Napoli, vede la partecipazione dei professori Attilio Scienza e Eugenio Pomarici, della dottoressa Antonella Monaco e dei giornalisti Luciano Pignataro e Monica Piscitelli.
L’incontro su prenotazione, rappresenta l’occasione per ascoltare i prestigiosi interventi sui particolari riguardanti questo raro e piccolo vitigno a bacca bianca campano decantato da Papa Paolo III, da Luigi Veronelli e da Mario Soldati, e che mostra grandi potenzialità nell’abbinamento e nella spumantizzazione, grazie a una acidità sostenuta e un profilo aromatico articolato. In degustazione i nuovi Asprinio Bianco Terre del Volturno Igt 2010 e l’Asprinio Spumante Brut 2010.
L’ingresso è gratuito su prenotazione (posti limitati), ovviamente previo pagamento del ticket di ingresso alla fiera. Per prenotazioni e info: Tel: +39 345 6785349 – email: info@tenutaspada.it o sul sito del Vinitaly nella sezione Degustazioni.

Tags:

About enofaber