Calabria IGT Koroné 2009 – Poderi Marini

Discalimer: bottiglia ricevuta in regalo da Luca Faccenda
Continuiamo con lo studio dei vini del sud. Questa volta, grazie al piemontesissimo Luca Faccenda, andiamo in Calabria, dai Poderi Marini in provincia di Cosenza, con un blend di Aglianico, Sangiovese, Cabernet, Sauvignon e Merlot. Il blend con cui è fatto questo vino l’ho letto dopo la degustazione. Alla cieca ho scritto nei miei appunti: “Vino da enologo. Fatto per piacere ed essere bevuto. Un po’ freddo“.
Ecco questo vino è la prova di come e quanto conti la mano dell’enologo. È un vino “perfetto”, senza sbavature ma senza emozione, fatto apposta per piacere ed essere bevuto.
Colore molto carico, rubino, non passa facilmente la luce. Al naso parte leggermente chiuso, poi iniziano leggeri sentori fruttti, un lieve sentore speziato dolce, vaniglia, pepe bianco (passaggio in legno) ma la cosa che sorprende è il come, alla fine emerga il lato floreale, con geranio e rosa in prima fila. Sotto sotto, defilato, emerge un ricordo di liquirizia. La bocca è “piena”, “tanta”: carnosa, carica, quasi ematica per certi versi, ma allo stesso tempo molto rotonda, acidità e sapidità medie, tannini vivi ma eleganti. Insomma, come detto all’inizio, facile da bere e che regala l’idea di essere un poco costruito. Però questa considerazione non toglie nulla alla piacevolezza del vino in sé. Si lascia bere senza problemi, lasciando un piacevole ricordo fruttato e non particolarmente dolce o pesante da annoiare la beva. Ben riuscito, comunque, nel suo intento.

Tags:

About enofaber