L’ultimo baluardo

Disclaimer: pensieri personali. A mio figlio
No, non è per nulla semplice. Sei l’ultimo, sei sempre solo, anche se fai parte di una squadra. Ma l’unico su cui puoi contare sei te stesso. Al massimo quel tuo compagno che è sempre lì, davanti a te. Ma se lui sbaglia, si attarda, o viene superato, resti più soltanto tu. Spesso la sorte di una partita è più legata ad un portiere piuttosto che all’abilità di un attaccante. Perchè tutti si ricordano di un attaccante che segna. Anche se ha sbagliato 100 conclusioni in una partita, se alla fine segna tutti lo ricordano. Ma se tu, portiere, compi parate per tutta la partita ma alla fine, per un errore, stanchezza o disattenzione, prendi il gol, la responsabilità di una sconfitta è solo ed unicamente tua.
Sei lì, da solo… con la pioggia, sotto il sole cocente, che devi prendere decisioni in una frazione di secondo, interpretare i movimenti degli avversari. E come se non bastasse devi anche condurre per mano i tuoi compagni, dargli sicurezza, punti di riferimento, urlargli addosso con tutto il fiato che hai il tuo coraggio e la tua consapevolezza. No, non è per nulla facile.
Ma lo hai scelto tu, consapevolmente: sarà per la tua altezza, per la tua pigrizia (diciamolo che non ti piace correre più di tanto, dai), però il ruolo di portiere ti si adatta alla perfezione. E’ per te un’ottima scuola di vita, di socialità ma soprattutto di autoconsapevolezza. Perchè ti dovresti rendere conto di quanto i tuoi compagni fanno affidamento su di te, perchè si lamentano nelle partite in cui il mister non ti convoca. Questo, unito alle tue capacità, dovrebbe regalarti fiducia e sicurezza.
Non so (e francamente non lo penso neppure) se il calcio sarà nel tuo futuro o meno. L’importante, in primis, è che tu tu diverta. E poi che tu prenda consapevolezza di te stesso e delle tue capacità (e, perchè no, dei tuoi limiti che potrebbero essere superati).
No, non è facile essere l’ultimo baluardo. Ma tu hai tutte le carte in regola per poterlo fare con consapevolezza, maturità e grande forza.
Non dubitarne mai.

About enofaber