Grignolino d’Asti Doc Confinale 2010 – Cascina Brichetto

Disclaimer: bottiglia acquistata direttamente dal produttore. Euro 4,50

Del Grignolino di Francesco Bersano, ossia Cascina Brichetto, ne avevo già parlato in passato, in occasione di #grignolino1.
Sono tornato a trovare Francesco poco tempo fa: non nascondo che, a livello umano, è uno dei produttori che più mi ha colpito e con cui si è venuto a creare un ottimo rapporto. Francesco è un personaggio quasi di un tempo che non c’è più: sembra quasi un personaggio dell’ottocento, fedelissmo e legatissimo alla propria terra e a valori che vanno via via scomparendo. E allo stesso tempo è l’emblema della semplicità e dell’immediatezza. E, come se non bastasse, è una persona di cuore.
E in questo Grignolino 2010 traspare tutto ciò: lo avevo già assaggiato a maggio, appena imbottigliato e onestamente non mi aveva convinto un granché, memore dell’assaggio fatto del 2009. Detto questo a Francesco, mi fece promettere che ad agosto sarei andato a trovarlo in cantina, per verificare cosa potevano fare 3-4 mesi di bottiglia.
Ho mantenuto la promessa, trovandomi di fronte ad un vino completamente diverso. Sì, per certi versi sempre tannico e duretto, ma dotato di una beva semplice ed immediata. Ecco perchè dico che vi ritrovo Francesco.
Perchè, in questo caso, produttore e vino sono legati. Imprescindibilmente.
Ovvio, non possiamo pretendere grandi complessità o strutture muscolose. Sarebbe anche sminuire e svilire il vitigno.
No, eleganza e potenza. Immediatezza e semplicità.
Un vino, per certi versi, che mi piace pensare “di altri tempi”. O comunque legato alla storia e alla terra.
Proprio come Francesco (nella foro sotto con il papà Giacomo)….

Tags:

About enofaber