Patrimonio Petra Bianca 2007 – Domaine Leccia

Disclaimer: bottiglia regalata da un caro amico

La Corsica fu luogo di una delle ultime vacanze da “ragazzo”, un paio di anni prima che arrivasse mio figlio.
Andai con i due cari amici fidati. E quella terra rimase negli occhi, nel naso e nel cuore.
Contrasti di paesaggi, la montagna e il mare che si accarezzano e si fronteggiano.
Il sole e l’arsura della costa, i boschi e le cascate dell’interno.
Profumi forti, macchia mediterranea e salsedine.
E la gente, il popoli corso, per quel poco che conobbi, fiero e indomito, come solo gli isolani possono essere.
Il caro amico Emo-Ema (l’infermiere che ogni tanto commenta questo blog) è un assiduo frequentatore dell’isola e nell’ultima tornata portò con sé questa bottiglia, donandomela.
Avrei voluto assaggiarla con lui, ma la curiosità è stata più forte. Sono certo che mi perdonerà.
Patrimonio 2007, Domaine Leccia.
Un vino che ha immediatamente riportato a galla quei ricordi e quei profumi.
Una bevuta potente, decisa, che non lascia spazio ad alcuna indecisione.
Netto nei profumi.
Acidità tagliente, come il vento che batte quelle coste e spara la sabbia negli occhi.
Manca forse un po’ in eleganza tanta è la potenza.
Ma non è muscolare, non è costruito.
Unico vero difetto sono i 15% di alcool che si fanno sentire. Che scaldano come il sole rovente di quell’agosto di tanti anni fa.
Ma è schietto.
E’ così, rusticamente selvatico, come la terra da cui proviene.

NdR: non me ne voglia il popolo corso se come tag ho inserito Francia

Tags:

About enofaber