Valle d’Aosta Doc Pinot Gris 2010 – Lo Triolet

Disclaimer: bottiglia acquistata direttamente dal produttore.

Avevo già parlato di questo vino, a proposito del 2008 (qui).
Memore della piacevolezza di quella bevuta, l’ho voluto riassaggiare, millesimo 2010. E devo confermare quanto avevo già detto in passato.
Minor complessità al naso, dove le note speziate riscontrate in passato lasciavano il passo a ricordi più legati al fieno e alla frutta molto matura.
Quello che più mi sorpreso è una nota di pienezza che in passato non avevo riscontrato.
Opulento, mi verrebbe da dire. Ricco, volendo esagerare quasi materico per certi versi.
Non così beverino e “facile” come si potrebbe pensare (sia chiaro, è un vino che scende che è un piacere. Ma non è per questo il classico e slavato bianchino da aperitivo che nulla lascia).
E poi quella verticalità, quella inconfondibile acidità e mineralità. Teso come un arco che sta per scoccare una freccia.
Oramai è un classico dei vini valdostani.
Quell’elemento è riscontrabile in moltissime bevute dell’amata Valle e li connota in maniera evidente.
Anche se non è un vitigno autoctono, non penso sia un’eresia definirla una bevuta di territorio.
In ogni caso una bevuta convincente.
Da avercene….

About enofaber