Erbaluce di Caluso Docg Cariola 2010 – Ferrando

Disclaimer: bottiglia acquista tempo fa. Se non ricordo male intorno ai 9 euro.

Questa non era questa la bottiglia della serata.
La bottiglia scelta era il Cariola 2001 sempre di Ferrando, trovato in cantina e bramato per qualche settimana.
Ahimé, il tappo ha tradito.
Però il colore e quel poco che si riusciva a capire sotto la scorza puzzosa facevano ben sperare… peccato 🙁
Mi ero comunque preparato il piano B, ossia questo Cariola 2010.
Che non ha tradito per nulla, anzi.
Integro, verticale, profumato.
Colore già un po’ più carico rispetto alla media degli erbaluce che si trovano in giro.
Senza quel fastidioso profumo (lo so, è un ossimoro) di bigbabol che talvolta connota certi bicchieri di questa denominazione.
No, frutta e fiori, erbe.
E poi tagliente e affilato come una lama nella sua acidità, senza però dimenticare quel giusto tocco di “morbidezza” che non sfocia mai in piacioneria.
Più che soddisfacente in definitiva.

Serata conclusa con il solo rammarico di non aver potuto godere di quel 2001.

Tags:

About enofaber