IGT Colli Trevigiani Manzoni Bianco 2007 – Vettori

Disclaimer: bottiglia regalatami tempo addietro

Manzoni Bianco, questo sconosciuto.
Non mi era mai capito di assaggiarlo. Un giorno un amico mi ha donato una bottiglia, un 2007 di Vettori.
Prima di aprirla sono andato a leggere un po’ sul web e, come spesso accade, ci si fa l’idea di un vino di pronta beva. E di fronte a una bottiglia 5 anni sulle spalle sale un po’ di apprensione.
Idea sbagliata, come spesso accade.
Apro la bottiglia, tappo perfetto.
Verso nel bicchiere. Bel colore carico, quasi dorato.
Un po’ scarico di profumi, all’inizio. Temperatura forse troppo bassa?
Lo lascio lì, per circa mezz’ora mi dedico ad altro.
Rituffo il naso e… alla faccia della mancanza di profumi!
Erbe, fiori, frutti… Tutto abbastanza “evoluto”, ma non troppo.
Piacevole, assai.
E quindi si assaggia: buona acidità, mineralità a iosa.
Un vino verticale, dritto come un fuso.
Solo sul finale tende leggermente ad allargarsi e sedersi un po’.
Non dura tantissimo, questo è il suo unico limite.
Ma si lascia bere con piacere.

Alla fine mi pongo una domanda: perchè si continua ad avere questa visione dei vini bianchi come bottiglie da consumare subito? Perchè, laddove possibile, non gli si lascia tempo di evolvere e vedere cosa possono regalare?
Bhà… intanto, se posso, continuerò a dimenticarmi qualche bottiglia in cantina e vedere gli effetti del tempo.

Tags:

About enofaber