Arbois-Pupillin AOC La Loge 2006 – Paul Benoit et Fils

Disclaimer: bottiglia donata da un amico

Jura.
Savagnin (o Savagnin Blanc).
Questi sconosciuti.
Un amico mi ha donato questa bottiglia di Paul Benoit e mi ha messo una gran curiosità.
Una bottiglia che sarebbe piaciuta molto, penso, al web-wine-magister Luigi Fracchia.
Un vino giocato sulle ossidazioni.
Complicato da capire nell’immediato, con sentori molto evoluti e non banali.
Frutta, spezie, note affumicate.
E appunto questi sentori ossidati a cui ci si deve un po’ abituare.
In bocca discretamente teso e vibrante.
Anche se nel finale lascia tradire una certa opulenza che lo appesantisce e lo fa sedere un poco.
Togliendogli quello slancio finale, quella progressione che chiuderebbe il cerchio e lo renderebbe molto più affascinante.
Un vino destinato maggiormente alla discussione piuttosto che allo “sgargarozzo” semplice e liberatorio.
Insomma, bottiglia intellettuale più che emozionale e carnale.
Buona bevuta, in definitiva.
Ma non di quelle da mettere nel cuore.

Tags:

About enofaber