Valle d’Aosta Doc Cornalin 2010 – Feudo di San Maurizio

Disclaimer: bottiglia regalata dal produttore

Di Michel Vallet ho già parlato più volte.
Non ho alcun problema ad ammettere che mi è simpatico come persona e mi piace come vigneron.
E accettai ben volentieri il suo dono, questa bottiglia di Cornalin 2010.
Aperta e bevuta con grande piacere.
Anche se all’inizio avevo un po’ di perplessità.
Che il Cornalin sia un vitigno con profumi un po’ complessi e particolari è oramai fatto a cui sono abituato.
In questo caso però si partiva con una riduzione notevole.
Che per fortuna, aspettando qualche minuto, è andata via via svanendo, regalando i sentori che per me sono tipici: quindi quel quid di selvatico e poi il frutto.
L’assaggio conferma il suo essere elegantemente rustico, con una bella acidità che sostiene il tutto.
Si lascia bere con assoluto piacere e disarmante facilità.
Se dovessi coniare uno slogan, copiando da cose già sentite, direi: in cornalin we trust

About enofaber