Valle d’Aosta Doc Petit Rouge Vigne Plan 2009 – Didier Gerbelle

Bottiglia acquistata tempo fa dal produttore. Non ricordo il prezzo

Il Petit Rouge è senza ombra di dubbio il vitigno più diffuso e conosciuto della VdA. Difficilmente però lo si trova vinificato singolarmente: il più delle volte è la base del Torrette in uvaggio con altri vitigni a bacca rossa.
Didier Gerbelle ha deciso di vinificarlo da solo.
Il primo assaggio che feci di questa bottiglia fu più di un anno fa. Mi piacque per la sua complessità, ma non mi entusiasmò, lo trovavo un po’ rude.
Scorbutico, forse.
Devo dire che il tempo passato in bottiglia gli ha giovato non poco.
La complessità, soprattutto olfattiva, è rimasta, come la bella acidità.
Ma quel senso di durezza e rudezza si è limato non poco. Non è ancora un vino “elegante”.
Ma si fa bere bene, senza troppe difficoltà e in maniera convincente.
A questo punto dovrò avere la pazienza per assggiare l’ultima bottiglia rimasta: secondo me potrebbe dare delle belle sorprese.
In ogni caso, bevuta meritevole fin da ora.

About enofaber