Trebbiano d’Abruzzo Doc 2011 – Cirelli

Bottiglia acquistata in enoteca: 13 euro (se ben ricordo)

Avevo assaggiato questo Trebbiano d’Abruzzo a Bolzano, nel corso di Autochtona. Mi era piaciuto e mi aveva convinto.
Quindi, quando l’ho trovato in un’enoteca qui della zona, ho deciso di acquistarne una bottiglia per testarlo nuovamente.
Il giudizio positivo non cambia nella sostanza: resta un ottimo bicchiere, giocato su una bella acidità e un buon frutto, mai stucchevole. Buona beva, in definitiva.
Paga in gioventù, è un dato di fatto e, pur non volendo fare il “mago”, immagino che il meglio lo debba ancora dare rimanendo in bottiglia.
Riscontro una differenza importante tra il ricordo di Bolzano e questa bevuta: nel precedente assaggio avevo riscontrato una certa “grassezza” che è mancata questa volta, mostrandosi un filino più esile e giocata maggiormente sulla finezza e l’eleganza. Ora, onestamente, non ricordo se a Bolzano avevo assaggiato la stessa annata o quella precedente. In ogni caso la soddisfazione non è venuta meno, né nel primo né nel secondo assaggio.
Da riassaggiare nuovamente in futuro, per capire come potrà evolvere.

English Version on WebFlakes: click here

Tags:

About enofaber