Saint-Aubin 1er Cru Aoc Clos de la Chatenière 2010 – Hubert Lamy

Bottiglia acquistata direttamente in Borgogna: circa 40 euro

Andare in Borgogna, seppur solo per 36 ore, e tornare a mani vuote sarebbe stato imperdonabile. Avevo un piccolo budget e guidato da uno che di Borgogna ne sa parecchio, avendo addirittura scritto ben due libri sull’argomento, presi due bottiglie.
Mi ero ripromesso che le avrei dimenticate in cantina: poi caso ha voluto che perdessi una scommessa e ho dovuto pagare dazio. Avevo messo in palio l’apertura di questa bottiglia. Mannaggia a me 🙂

Ottima bevuta, senza ombra di dubbio.
Giovanissima, con quella bella freschezza e una discreta verticalità. Un po’ opulenta, non agilissima nel suo darsi, sia al naso sia all’assaggio. Sicuramente il tempo gli avrebbe dato ragione e io ho sbagliato a commettere questo infanticidio.
Ma forse, anche memore del prezzo pagato e soprattutto delle attese che avevo su questa bevuta, leggermente deludente.
Ok, adesso verrò crocifisso…
Non per la qualità, ben inteso. Quella è incontestabile. Ma sul lato “emozionale”: ottimo vino, a coronamento di una bella serata ma di quelle che, in questo momento, ti fanno dire “tutto qui?”. Ripeto: forse avevo caricato di troppe aspettative questa bottiglia. O, più probabile, si conferma il fatto che di vino non ne capisco un c***o 🙂

Tags:

About enofaber