IGT Toscana Cuordileone – La Mercareccia

cuordileone

Nel mio immaginario infantile, Riccardo Cuor di Leone (Richard the Lionheart) era un personaggio eroico e quasi mitico. Anche nel cartone animato Robin Hood compare alla fine come colui che risolve tutto e appiana ogni dissidio (anche se, ammetto, il leone Giovanni e Sir Biss mi facevano più ridere).
Poi crescendo scoprii che anche lui non era certo uno stinco di santo e ridimensionai le visioni infantili.
Resta il fatto che il soprannome Cuor di Leone evochi in me questi ricordi e sia sempre riconducibile a un concetto di coraggio e fierezza.
Quindi quando mi sono trovato tra le mani questo vino de La Mercareccia l’associazione è partita spontanea: un vino che dovrebbe essere coraggioso e fiero. Insomma, lo è abbastanza, non del tutto: blend di sangiovese e syrah gioca su una bella speziatura e una nota animale interessante. Questo è l’aspetto della fierezza e del suo non voler essere troppo accondiscendente. L’assaggio è interessante, mostra un essere “rustico” e una bella freschezza ma pecca forse un briciolo in lunghezza e profondità. Beverino, più di quanto mi aspettassi e chiama cibo: sicuramente ha giovamento nell’essere posto in tavola più che in una batteria di assaggio.
Merita un posto in cantina.

Tags:

About enofaber