Verdicchio di Matelica Doc Vigneti del Cerro 2012 – Belisario

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Bottiglia acquistata: circa 7 euro

Leggi Verdicchio e ti metti le mani nei capelli, pensando al massacro che questo vitigno ha subito negli anni. Forse uno di quei “nomi” dell’enologia italiana che per anni, pur essendo fortemente rappresentativo all’estero, è stato snaturato e abusato.
Per fortuna negli ultimi anni molti produttori stanno facendo un grande lavoro di recupero di credibilità, mettendo sul mercato vini interessanti e da ri-scoprire.
Quando ho aperto questo Verdicchio di Matelica 2012 di Belisario non avevo particolari aspettative, lo ammetto: avevo voglia di una bevuta semplice e immediata, senza troppe sovrastrutture.
Sono stato accontentato: anzi mi ha quasi sorpreso per una certa pienezza e lunghezza che non mi sarei aspettato.
Non è il bicchiere della vita, dell’anno, del mese o della settimana ma si è rivelato essere sicuramente una piacevole sorpresa: insomma una di quelle bottiglie a buon prezzo da tenere in cantina per una bevuta “quotidiana”.

Tags:

About enofaber