Roero Arneis Docg Metodo Classico 2010 For you – Azienda Agricola Demarie

IMG_20140721_201247

Bottiglia acquistata in cantina: 13,50 euro.

Il Roero è in fondo la mia terra di origine, anche se mi reputo un senza radici. Il mio cognome è assai diffuso da quelle parti: c’è anche un omonimo produttore di cui parlai qui sul blog.
Quindi quando ricevetti l’invito a visitare un paio di aziende in quella zona ne fui ben felice. Anche perchè, come sempre auspico quando vado in giro, spero ci sia sempre qualcosa che possa “sorprendermi”.
Come in questo caso: un metodo classico millesimato 2010 base Arneis.
Arneis??? Quel vitigno svilito, massacrato, solitamente inodore, incolore, in-qualcosa?
Ebbene sì: una bottiglia, tra le altre che ho avuto modo di assaggiare di recente, che mi fa ben sperare in una rinascita di questa tipologia.
Un bicchiere che degustato in cantina mi aveva spiazzato, non capendo se mi aveva convinto fino in fondo o meno: per questo ho voluto acquistarne una bottiglia da assaggiare nella calma casalinga, alleviando la mia sete di bolle in questa estate novembrina.
Profumi non particolarmente intensi, un po’ lievitosi all’inizio che lasciano spazio a frutta matura, mela in particolar modo, e qualche ricordo erbaceo. In bocca entra dritto, come un fendente: bella freschezza, le bollicine non sono grossolane e un bel corpo. Pieno e intenso, con una bella persistenza finale e una buona beva. Una bottiglia non semplice nell’approccio, anche se non traspare dalle mie parole. Da avvicinarsi con calma, lasciandole il tempo “di spiegarsi” e “dispiegarsi”.
Soddisfacente e convincente. Con un buon rapporto qualità/prezzo.
Qualcosa si sta muovendo sul fronte dell’arneis…

Tags:

About enofaber